Home Teorie One Piece Capitolo 900: Pudding e il frutto Memo Memo

Capitolo 900: Pudding e il frutto Memo Memo

745
CONDIVIDI
pudding frutto memo memo

One Piece Capitolo 900: tra ricordi ed effetti speciali

Se ne sono dette di tutti i tipi sulla “fine” della ciurma di Cappello di Paglia, ma in fin dei conti ci troviamo a fine capitolo con un paio di navi in fiamme e il jolly roger della nave che galleggia nelle acque a largo di Cacao. Per forza di cose, siamo qui ad ipotizzare sul come e quando Luffy e ciurma siano scampati a morte certa, scrutando tra le vignette una nota dissonante in questo Bad End Musical.

È inutile mettere in mezzo l’allucinazione di Big Mom: è vero che quando la mamma è confusa gli homies sono confusi, come nel capitolo 888 quando le palle di cannone “spiritate” finiscono in mare; ma in questo caso sulla Queen Mama Chanter usano palle di cannone normali quindi è improbabile che sbaglino mira.

La mia modesta opinione è che la ciurma potrebbe essersi salvata grazie a Pudding e al potere del frutto Memo Memo. Vi spiego subito perché la penso così.

L’intreccio narrativo di Totto Land

Innanzitutto va detto che l’intera saga di Totto Land va avanti a scatti, forse proprio perché Pudding ha un potere che agisce sui ricordi: la trama spesso avanzava saltando delle parti per poi ritornarci con dei flashback, soprattutto quando la scena in questione riguardava Pudding; tra l’altro, recentemente, nel capitolo 896 “Un’ultima richiesta”, la storia va avanti senza mostrare l’ultima richiesta di Pudding, facendoci pensare si tratti di un bacio, diretto o indiretto, ma potrebbe anche essere stata un’altra e sono sicuro che Oda ci tornerà su.

Anche a Dressrosa, per via del potere del frutto Hobi Hobi di Sugar, non abbiamo potuto conoscere subito la verità sul Soldatino, come se Oda volesse dare al lettore le stesse informazioni a disposizione dei protagonisti, per tenere in serbo qualche colpo di scena.

La vignetta incriminata

Analizziamo la vignetta in cui è inquadrata la ciurma di Cappello di Paglia. Sullo sfondo Nami e Brook inermi, entrambi sono capaci di generare illusioni – Nami con il Mirage Tempo e Brook con la sua musica – ma sembrano entrambi paralizzati dalla paura; Jinbe stringe il timone impassibile, o forse rassegnato; Luffy si sporge dalla zona di comando insieme a Chopper e sembra indicare qualcosa.

Conoscendo Luffy, potrebbe aver avuto quella reazione anche semplicemente per la vista della Queen Mama Chanter, difatti è l’unico dei presenti a non aver mai visto la nave canterina, ma potrebbe anche indicare qualcos’altro… ad esempio? Ad esempio Sanji!

Dov’è finito Sanji?! E se la sua scomparsa avesse a che fare con l’ultima richiesta di Pudding? La mia idea è che sia volato incontro a Pudding, mentre quest’ultima cerca di salvare la ciurma del suo amato “non più” sposo.

Dove l’abbiamo lasciata Pudding? In un vicolo di Chocolatown in compagnia di Rabiyan e Nitro, mentre la popolazione di tutta Totto Land la osanna per meriti non suoi. Arrivare da Chocolatown alle acque che circondano l’isola è difficile, ma non impossibile volando su Rabiyan, soprattutto quando hai tutta la famiglia a proteggerti e quando la linea di difesa del Germa è ormai incrinata. Ma se anche fosse arrivata lì, dove c’è la Sunny, cosa avrebbe mai potuto fare Pudding? Ve lo dico io!

Ciak! Si gira!

La prima apparizione del potere del frutto Memo Memo si ha nel capitolo 851, quando Pudding “edita” i ricordi di Reiju: per farlo Pudding tira fuori una pellicola di ricordi dalla testa di Reiju e li taglia con una grossa forbice (un po’ come faceva Moriah con le ombre).

Nel capitolo 880, Pudding usa la stessa tecnica sui WCI31, ma su un individuo alla volta, facendoci capire che questa tecnica ha il limite di agire su un solo soggetto per volta. Nel capitolo 876, invece, con il “filo di ricordi” ovvero il “memories fil – flashback” Pudding agisce su un gruppo di Homies-alberi facendogli rivivere “i ricordi dei proprietari originali delle loro anime” percepiti come una serie di immagini vivide, una fantasmagoria, come quelle proiettate da una lanterna magica, l’antesignano dei moderni proiettori.

Con quanto detto, volevo ricordarvi che il potere di Pudding è molto cinematografico e, seppur l’editing agisca su una sola persona per volta, non è detto che tutte le sue tecniche abbiano questa limitazione!

La mia idea è che Pudding, servendosi del potere del frutto Memo Memo, abbia “proiettato” l’immagine della disfatta della ciurma di Cappello di Paglia, per “imprimere nella memoria dei presenti” una menzogna, generando un “ricordo artificiale” per salvare Sanji e i suoi compagni.

Penso sia il metodo più efficace per convincere tutti, perché è impensabile che il potere di Pudding riesca a coinvolgere un’intera flotta, non basterebbero i “fili”, ma se invece potesse proiettare una scena che si sovrapponga alla realtà, riuscirebbe a instillare lo stesso ricordo fittizio nella mente di tutti gli astanti, andando ad agire non sulle memorie dei presenti, ma sulla scena che tutti stanno guardando, generando un ricordo che “sovrascriva” la realtà, e solo chi si trova al centro della scena si accorgerebbe dell’illusione.

La chiuderei qui. Cosa ne pensate di questa teoria? Fatemelo sapere nei commenti!! Cius!!

Sommario
Teoria: Capitolo 900 - Pudding e il frutto Memo Memo  | One Piece Mania
Nome Articolo
Teoria: Capitolo 900 - Pudding e il frutto Memo Memo | One Piece Mania
Descrizione
È inutile mettere in mezzo l’allucinazione di Big Mom: è vero che quando la mamma è confusa gli homies sono confusi, come nel capitolo 888 quando le palle di cannone “spiritate” finiscono in mare; ma in questo caso sulla Queen Mama Chanter usano palle di cannone normali quindi è improbabile che sbaglino mira. La mia modesta opinione è che la ciurma potrebbe essersi salvata grazie a Pudding e al potere del frutto Memo Memo.
Autore
Nome Editore
One Piece Mania
Logo Editore
5/5 (4)