Home Approfondimenti One Piece Risveglio del frutto del Diavolo (Rogia) – Pt.3

Risveglio del frutto del Diavolo (Rogia) – Pt.3

3003
CONDIVIDI
Risveglio del frutto del Diavolo (Rogia)

“Akuma no Kakusei”: il Risveglio del Diavolo. Continuiamo a parlare del Risveglio dei frutti del Diavolo: oggi si discute dei Rogia.

PARTE III – RISVEGLIO DEI FRUTTI ROGIA

Introduzione

enel amaterasuLa categoria Rogia è forse la più potente dei frutti del Diavolo ed ha delle caratteristiche particolari: il corpo del possessore è fatto di un elemento naturale, facilmente riscontrabile in natura (fuoco, luce, magma, oscurità); il possessore può produrre senza limiti l’elemento di cui è fatto; il possessore può avere un aspetto apparentemente umano pur essendo intangibile, perché l’elemento di cui è fatto ha delle proprietà che dissipano gli urti (il fuoco è un concentrato di energia e calore, può essere al massimo disperso, ma non ha una massa tale da opporsi agli urti e quindi non ne è affetto), ed ha la capacità di modificare la sua forma a proprio piacimento; il possessore può modificare e plasmare lo stesso elemento di cui è fatto se presente di per sé nell’ambiente circostante (Smoker controlla il fumo dei suoi sigari, Crocodile controlla la sabbia del deserto); il possessore può eventualmente fondersi con l’elemento presente nell’ambiente circostante (es. Enel con Deathpiea, Caesar Clown con Shinokuni).

Rogia funzionano come i Paramisha di tipo “composizione”, solo che l’elemento è facilmente riscontrabile in natura, perciò non hanno bisogno di alcun Risveglio per manipolare l’elemento presente o fondersi con esso; grazie alle proprietà dell’elemento, i Rogia possono generare le condizioni climatiche che naturalmente producono l’elemento in natura (il freddo genera freddo, la lava scioglie la pietra in altra lava, il fuoco brucia ciò che è combustibile, ecc…) e possono inoltre produrre l’elemento come i Paramisha tipo “produzione”.

L’unica eccezione è rappresentata dallo Yami Yami di Marshall D Teach che pur essendo un Rogia sembra conservare la sola capacità produttiva di questi, pur vantando ben altre capacità legate alla natura sconosciuta di questo elemento.

Antefatto

punk hazardNon è stato mostrato ancora alcun Risveglio di un frutto del diavolo di categoria Rogia, né però è stata esclusa la possibilità. Nel manga ci viene mostrato l’esito dello scontro per il vertice della Marina, tra Sakazuki e Kuzan, due formidabili combattenti e possessori di Rogia, due che sarebbero perfettamente in grado di risvegliare i poteri del proprio frutto del diavolo, semmai si potesse, il cui scontro ha trasformato per sempre la paradisiaca Punk Hazard in un inferno di lava e ghiaccio.

Teoria

Il frutto del Diavolo di categoria Rogia trasforma l’utilizzatore in una forza della natura, incanalando in esso la forza distruttiva di una catastrofe ambientale, partendo dalla trasformazione del corpo nell’elemento che genera il cataclisma con le sue caratteristiche fisiche ed ambientali (come l’elemento fuoco che provoca incendi attraverso al combustione).

Tutti i Rogia sono in grado di alterare l’equilibrio atmosferico, generando delle catastrofi più o meno localizzate, limitate proprio dall’ambiente circostante, che reagisce allo squilibrio climatico operando in senso opposto per ristabilire più o meno lentamente l’equilibrio, in una sorta di omeostasi climatica.

Più è forte l’utilizzatore e più gravi saranno i danni, soprattutto se si sfrutta un fenomeno climatico/naturale già in corso (temporale, incendio, tempesta di sabbia, ecc…) o se, più semplicemente, è presente l’elemento che li caratterizza. Per fare qualche esempio: Suna Suna sta a desertificazione, come Hie Hie sta a glaciazione, come Magu Magu sta ad eruzione vulcanica, come Moku moku sta a grande smog (come la nebbia densa e maleodorante che avvolse Londra nell’inverno del 1952 causando 12000 morti in 4 giorni, originatasi dalla combustione del carbone dei camini), come Gasu Gasu sta ad effetto serra, come Numa Numa sta ad alluvione, come Pika Pika sta a disastro nucleare e così via.

Il Risveglio dei Rogia potrebbe consistere anche in questo caso nel superamento delle proprie limitazioni, che sono due: il limite dell’energia dell’utilizzatore e l’interazione con l’ambiente circostante che per questioni termodinamiche e climatiche tende a contenere e ad esaurire l’anomalia climatica ambientale causata dal Rogia.

Anche in questo caso, la limitazione potrebbe essere superata estendendo il potere trasformante del frutto alla materia inorganica circostante, o meglio espandendo l’azione del frutto oltre i limiti del corpo dell’utilizzatore, che quindi non si troverebbe in un sistema aperto, comunicante con l’ambiente esterno che può contrastare l’anomalia climatica limitandola, ma creerebbe un sistema chiuso, grande quanto il campo d’azione del Rogia, che non è soggetto all’influenza dell’ambiente esterno, escluso, e dove la materia acquisisce le caratteristiche dell’elemento, partecipando attivamente alla precipitazione e perpetuazione della catastrofe naturale.

burning wallNel caso del Mera Mera, un muro non può bruciare, ma se anche bruciasse, la combustione si arresterebbe una volta consumata la massa del muro, diverso invece è il caso in cui il muro diventi esso stesso fuoco, pura energia distruttiva in grado di generare altro fuoco e perpetuare il cataclisma in un sistema chiuso in cui la fiamma resta vitale perché alimentata dal potere del frutto.

In questo modo, la materia trasformata in elemento naturale genera altra materia trasformata in una reazione a catena, che superata una quantità di massa (trasformata) critica, genera un circolo vizioso, un microclima indipendente dall’ambiente esterno, stabile nel tempo.

Questa è una delle possibili spiegazioni della trasformazione di Punk Hazard. Infine, per le caratteristiche del Risveglio e per via del vantaggio che ne conseguirebbe, è possibile che il Rogia perda il suo aspetto originario per divenire tutt’uno con il cataclisma, ciò agevolerebbe sicuramente l’utilizzatore nell’abbandonarsi ai poteri del frutto.


Bene, anche per questa settimana abbiamo finito. Ci si legge la prossima settimana con l’ultima parte legata al meccanismo con cui si può sbloccare il Risveglio del frutto del Diavolo!

Alla prossima!

Sommario
Risveglio del frutto del Diavolo (Rogia) - Pt.3 | One Piece Mania
Nome Articolo
Risveglio del frutto del Diavolo (Rogia) - Pt.3 | One Piece Mania
Descrizione
Oggi procederemo insieme all’analisi del Risveglio della categoria Rogia dei frutti del Diavolo, basandoci su ciò che abbiamo potuto leggere nel manga.
Autore
Nome Editore
One Piece Mania
Logo Editore
5/5 (5)